Posts Tagged ‘Marvel’

It’s not vengeance. It’s punishment.

8 luglio 2009

Che insomma, qualche anno fa fecero un film del Punitore con Dolph Lundgren. Ed era una zozzata mica male, eh? Dico solo che i dialoghi del Punitore, nudo, in ginocchio nelle fogne, che parla con Dio, li aveva scritto Lundgren stesso. Insomma, capirete che non partiva bene, ecco.
Poi nel 2004 decidono che è tempo di un nuovo film del Punitore. E anche questo è una zozzata mica male. Prende alcune cose buone del ciclo di Garth Ennis, ma il resto lo annacqua. Nel senso che giunti allo scontro finale il Punitore ha ucciso tipo 4 persone in tutto, che è quanti ne ammazza quando scende a comprare il latte.
Ma i fumetti della Marvel, al momento, vanno fortissimo al cinema e quindi decidono di produrre indovinate cosa? Esatto, bravi.
All’inizio del film il buon Frank Castle entra dentro una casa di mafiosi e li sega tutti. Con cattiveria, eh? Uomini e donne. Vecchi e giovani. Poi c’è tipo uno scagnozzo qualsiasi cerca di colpire il Punitore con una sedia e lui gliela spinge addosso, trapassandogli il cranio con la gamba della sedia stessa. E da qui capisci che la pratica “violenza” è bella che archiviata, perché il film sarà un bagno di sangue. Poi latita in altre cose, nel senso che magari tende troppo allo sdolcinato, in certe scelte, e in certi  momenti Frank fa gli occhioni un pò troppo sofferenti. Ma detta come va detta, a me il film non è dispiaciuto. E’ un discreto action movie con botte, esplosioni e un cattivo stupido e inutile. E infatti non è andato bene, nelle sale. Peccato, però, perché merita un’occhiata, secondo me.

Annunci

Ultimati

24 giugno 2009

Se c’è una cosa che odio è il lassismo letterario. Nel senso che non sopporto le buone idee poi scritte da cani, per mancanza di impegno e voglia di fare.
Dimostrazione recente è l’Universo Ultimate della Marvel. Qualche anno fa, alla Marvel, hanno deciso di rilanciare le loro testate e acquisire nuovi lettori creando un universo alternativo delle loro testate che ricominciasse tutto da capo. A trovare un proprio posto “fisso” sono state quattro testate: Ultimate X Men, Ultimate Spider Man, Ultimate Fantastic Four e gli Ultimates – versione alternativa de I Vendicatori. Le testate sono partite molto bene: fresche, aggiornate, scritte con brio, interessanti e, finalmente, divertenti.
Poi è andato tutto in vacca. Per sciatteria, per l’appunto.
La dimostrazione più “pesante” le hanno le testate degli X Men e degli Ultimates, che dopo un inizio bruciante ora vivacchiano su storie noiose e scritte malissimo, che esaltano il lato soap operistico del tutto. Specialmente la testata dei Vendicatori aveva messo in campo un’interessantissima versione del super gruppo, legata allo Shield e all’Esercito, con tutti i dubbi morali che ne derivano (se l’America ha al suo servizio dei super umani, cosa gli impedisce di lanciarli contro qualsiasi bersaglio gli sia utile?)
Ma, come detto, viene tutto perso appena Millar smette di seguire le testate e una manica di idioti ne prende il posto, facendo crollare tutto.
E infatti le testate Ultimates stanno per essere chiuse e sostituite da tre nuove testate, in un tentativo di rilancio.
Odio il lassismo letterario.