It’s not vengeance. It’s punishment.

by

Che insomma, qualche anno fa fecero un film del Punitore con Dolph Lundgren. Ed era una zozzata mica male, eh? Dico solo che i dialoghi del Punitore, nudo, in ginocchio nelle fogne, che parla con Dio, li aveva scritto Lundgren stesso. Insomma, capirete che non partiva bene, ecco.
Poi nel 2004 decidono che è tempo di un nuovo film del Punitore. E anche questo è una zozzata mica male. Prende alcune cose buone del ciclo di Garth Ennis, ma il resto lo annacqua. Nel senso che giunti allo scontro finale il Punitore ha ucciso tipo 4 persone in tutto, che è quanti ne ammazza quando scende a comprare il latte.
Ma i fumetti della Marvel, al momento, vanno fortissimo al cinema e quindi decidono di produrre indovinate cosa? Esatto, bravi.
All’inizio del film il buon Frank Castle entra dentro una casa di mafiosi e li sega tutti. Con cattiveria, eh? Uomini e donne. Vecchi e giovani. Poi c’è tipo uno scagnozzo qualsiasi cerca di colpire il Punitore con una sedia e lui gliela spinge addosso, trapassandogli il cranio con la gamba della sedia stessa. E da qui capisci che la pratica “violenza” è bella che archiviata, perché il film sarà un bagno di sangue. Poi latita in altre cose, nel senso che magari tende troppo allo sdolcinato, in certe scelte, e in certi  momenti Frank fa gli occhioni un pò troppo sofferenti. Ma detta come va detta, a me il film non è dispiaciuto. E’ un discreto action movie con botte, esplosioni e un cattivo stupido e inutile. E infatti non è andato bene, nelle sale. Peccato, però, perché merita un’occhiata, secondo me.

Annunci

Tag: , , ,

4 Risposte to “It’s not vengeance. It’s punishment.”

  1. Raflesia Says:

    Ma è meglio o peggio di Transformers 2? 😀 😀 😀

  2. chiara Says:

    ciò significa che ho qualche speranza che -a furia di raschiare il barile- prima o poi mi facciano anche la She-hulk cazzona di Byrne?
    è sempre stata il mio fumetto preferito! 😀 😀 😀

  3. Ripley Says:

    @Chiara: Secondo me è solo questione di tempo 😉

  4. thecapricorntm Says:

    Io mi ricordo John Travolta improbabile cattivo e la storia della T-shirt che faceva schifo da quanto era zuccherina.

    Ora mi metto in caccia, anche perche’, diciamocelo, tanto il film di Falcon non me lo faranno mai 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: