Archivio dell'autore

Quel che è giusto è giusto…

26 ottobre 2009

La parola “nerd” è finalmente sul Zingarelli.

Nerdy Star Wars Image /1

23 ottobre 2009

zWVk4

Zombieland

17 settembre 2009

Che esce tra poco. E sembra parecchio divertente. E allora tanto vale entrare nello spirito.

Zenbie

The Expendables

16 settembre 2009

Best. Movie. Ever.

I am the walrus /2

16 settembre 2009

Come già detto precedentemente, è uscito Rockband: The Beatles.
E non è né più, né meno uno di quei giochini come Guitar Hero (se si può parlare di giochino, di un prodotto che ha venduto oltre dieci milioni di copie). La cosa che ti frega è che si basa su canzoni che tutti conosciamo e (quasi) tutti adoriamo. John Hannah, in Sliding Doors, diceva che abbiamo i Beatles nel sangue, nel DNA, che ci vengono passati tramite il liquido amniotico. Ed è probabilmente vero, perché ogni detrattore non riesce a negare che almeno una canzone o due gli piacciono.
Il colpo di genio di questo prodotto, tra l’altro, è l’impostazione grafica. Intorno al ’65 i Beatles smisero di fare concerti e, poco dopo, sono anche entrati in quella loro fase psichedelica che poi li ha condotti al Sgt. Lonely Heart Club Band e al Magical Mistery Tour. Il gioco, sotto questo punto di vista, si è impegnato a fondo per ripetere l’esperienza. La prima parte di gioco replica i locali e gli stadi, con la folla e tutto. Ma poi per le canzoni sono stati creati dei video a tema, appositi, che ricreano perfettamente lo spirito e le idee che contaminavano il periodo e i testi del quartetto. Dimostrazione qui, nel video di apertura del gioco, dove a un minuto e trenta, comincia il viaggio sotto effetto di LSD e lo si fa con classe e citazioni del repertorio beatlesiano notevoli – io, personalmente, adoro il rinoceronte con l’ombrello.

Quando picchiare la batteria non basta

29 luglio 2009

Cioè, voi immaginate, questa scena: siete il presidente della Russia e le vostre figlie sono fanatiche di una cantante per teenager americana. Una roba del tipo Britney Spears, capite? OK. Questa sgallettata attraversa la cortina di ferro e viene a fare un concerto e voi, giustamente, portate le vostre adorate eredi a vedere il concerto, perché il Comunismo non è comunque insensibile alle richieste affettive.
Ed è qui che succede il casino: dei fottuti terroristi prendono in ostaggio tutto lo stadio, compreso voi.
Che succede ora?
Uno scrittore mediocre farebbe sì che il presidente russo, ex Spetsnatz, ex combattente in Afganistan, ex spia della Guerra Fredda, risolva da solo la situazione e faccia tutti a pezzi.
Ma non è questo il caso.
Questo è il caso in cui lo sceneggiatore fa sì che il batterista della band della sgallettata sia Dolph Lundgren e che sia lui, a rompere culi.
Ecco. Io lo attendo con ansia. Sarà sicuramente un capolavoro.

I’ll be back…

27 luglio 2009

PhotoFunia-f9499c

Il dubbio…

26 luglio 2009

Ma il possibile film in live action di Yamato è una buona notizia o è una pessima notizia (non so se avete visto Devilman o Kyashan, ecco)?

Sento una vibrazione nella Forza…

26 luglio 2009

…come se milioni di voci mormorassero tutte nello stesso momento.
E dicessero “Amen”.

Brava Casa m’arimbarza

23 luglio 2009

A parte qualche scelta truce (la bara e l’urna di Star Trek) la lista dei 10 arredamenti da vero Geek è meravigliosa!